New York. Ciak, si gira! Guida alle 60 location che hanno ispirato i grandi film
Barbara Boespflug, Beatrice Billon
L'Ippocampo, 2014

Godersi un cappuccino al caffè di A proposito di Davis? Rifugiarsi nella tranquilla atmosfera della libreria di L'alba del giorno dopo? Avere un orgasmo a un tavolo di Harry, ti presento Sally? Fare finta di essere Marilyn sulla griglia di sfiato di Quando la moglie è in vacanza? Farsi immortalare sul manifesto di C'era una volta in America? Abbuffarsi di knish nel locale caro a Woody Allen in Basta che funzioni? Scacciare gli spiriti maligni nel quartier generale degli Acchiappafantasmi? Ognuno di questi locali, messo a fuoco dall'occhio dei più famosi registi, possiede una sua storia, una sua autenticità e un suo carattere. Che si tratti di una passione momentanea o di un'autentica ispirazione, le atmosfere non sono mai state scelte per caso. Attraverso quartieri e immagini, Beatrice Billon e Barbara Boespflug passano in rassegna i migliori bar, i ristoranti, gli alberghi, i negozi e i monumenti scelti per le loro indimenticabili location cinematografiche, narrando scene e aneddoti per farci scoprire, con questa guida diversa da tutte le altre, il fascino di una New York sotto i riflettori. Che siate semplici curiosi, viandanti di passaggio o appassionati della Settima Arte, vivete una New York in versione originale! Realizzato in collaborazione con il portale Mymovies.it, il sito leader in Italia nell'informazione cinematografica, il libro permette di visionare tutti i trailer dei film riportati grazie al codice QR presente su ogni pagina. (Editore)

Vista in libreria la scorsa settimana ... subito acquistata sabato. Una guida divertente, diversa e particolare che può servire a coloro che vanno (non per la prima volta) a New York