Nome utente o mail:

Hai già un account ?


Dimenticato password ?
clicca QUI
  • ACCEDI a FV    o     REGISTRATI

    ForumViaggiatori

    NOVITA' Assicurazione Viaggio AXA ASSISTANCE - SCONTO 10% solo per gli utenti FV - Codice Promo = FV10

     

    Che Tempo fa ?   dove andare nel mese di ...

     

    Coperto il 18% delle SPESE mensili SERVER275
     
    -
     

    Generico

      Italia   Europa   Nord
    America
      Centro
    America
      Sud America
    Antartide
      Asia   Africa   Oceania  

    VISTO ESTA PER GLI STATI UNITI:     https://www.esta-usa-visto.it     PER CHI PRETENDE UN SERVIZIO CON SUPPORTO IN ITALIANO

     

    LINK

    SCONTI &
    Convenzioni

      SCONTO 10%
    TravelParking
    MALPENSA
      SCONTO 10%
    TravelParking
    ORIO (BG)
      FiveSenses
    ANTIGUA
    Caraibi
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE


    Grazie Grazie:  0
    Mi Piace Mi Piace:  0
    + Login o Registrati per inviare un messaggio
    Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
    Risultati da 16 a 21 di 21
    1. #1
      L'avatar di katmai
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      I parchi nazionali dell' ALASKA
      Post
      78


      Predefinito I parchi nazionali dell' ALASKA

      Tra le indicazioni sui Parchi Nazionali un posto importante - a mio modesto parere - va riservato ai Parchi Nazionali dell'Alaska, lo stato americano che ha riservato la massima porzione di territorio alla tutela della National Parks System. Le aree tutelato sono tantissime quelle più visitate, in ragione dell'accessibilità, sono quattro, che vediamo in seguito. Naturalmente la stagione in cui si concentra il pur scarso traffico di turisti è l’estate. Ma anche la breve estate di queste latitudini presenta qualche differenziazione perciò cercate di non dare per scontato che giugno, luglio o agosto, da queste parti si assomiglino.
      Piuttosto chiedetevi quale sia la ragione di fondo che vi spinge a visitare l’Ultima Frontiera e poi, che siano orsi o salmoni o le balene, informatevi su quale sia la quindicina migliore per incontrare ciò che vi attrae qui alla massima espressione.
      Sul clima fate meno riflessioni, se l’Alaska non fosse estrema non sarebbe l’Alaska, perciò accettate di buon grado qualsiasi clima, che in ogni caso sarà il meno prevedibile di tutti gli altri stato americani e, in compenso, sarà il più mutevole che abbiate mai visto.
      Denali National Park.
      Il Denali dista 238 miglia (383 km) da Anchorage e 120 miglia (193 km) da Fairbanks. Entrambe le città sono servite da aeroporti internazionali. Il punto più notevole del Parco è il Wonder Lake, situato al miglio 85 della Park Road. La particolarità del posto è legata alla riflessione del monte nelle azzurre acque del lago.
      Una volta arrivati al parco ricordate che non è consentito inoltrarsi con la propria auto oltre al fiume Savage, al miglio 13 della Denali Park Road. Per andare oltre occorre utilizzare i caratteristici bus pubblici che possono essere prenotati in anticipo attraverso internet al sito http://www.reservedenali.com oppure sul posto presso il “Wilderness Access Center” che si trova all’inizio della Park Road.
      La veduta del monte riflesso sul lago è però subordinata alla circostanza, alquanto rara in estate, che lo stesso sia sgombro da nubi. La escursione in bus fino a Wonder Lake dura 10 ore, pertanto conviene partire il mattino piuttosto presto. Meno impegnativa, ma comunque spettacolare, la escursione a Toklat River (in questo dovrete prenotate il bus per Toklat, ). Questa escursione raggiunge il miglio 53, dura circa sei ore ed offre comunque la possibilità di osservare i giganti del Denali: l’orso grizzly, l’alce, la capra di Dall e il caribou. Assai più difficili da avvistare sono i branchi di lupi, le linci od il ghiottone.
      Un altro punto molto spettacolare è il Polychrome Overlook, presso il quale tutti i bus fanno una sosta di circa 15 minuti. Il punto di osservazione sopraelevato prende il nome dalla veduta su policrome formazioni montuose che si ergono sulla valle glaciale.
      Kenai Fjords National Park
      La penisola del Kenai è uno dei luoghi più facilmente raggiungibili da Anchorage e per questo motivo viene spesso definito “il giardino dietro casa d’Alaska”. Si deve raggiungere la pittoresca cittadina di Seward e nel porto piccolo scegliere un operatore per una caccia (fotografica) alla fauna marina più interessante del Nord America. Sostanzialmente esistono escursioni da mezza giornata, che arrivano fino all’isola delle volpi appena fuori della Baia della Resurrezione, ed escursioni per l’intera giornata che arrivano al Parco Nazionale dei Fiordi del Kenai. Per questa seconda opzione dovete trovarvi a Steward già la mattina presto.
      In ogni caso la navigazione sarà stupenda. Appena fuori dal porto vedrete gruppi di otarie e lontre marine che sembrano divertirsi parecchio galleggiando sulle queste acque gelate. Più avanti la motonave si insinua dentro piccoli fiordi dove estemporanee cascate precipitano direttamente in mare. Negli anfratti nidificano le pulcinella di mare, qui dette “puffin”, uno degli uccelli più strani e caratteristici dell’Alaska. In prossimità della fine della Resurrection Bay la costa si frastaglia in diversi scogli che sembrano essersi appena staccati e sui quali diverse decine di leoni marini discutono su chi debba occupare la posizione migliore.
      Fuori nell’oceano aperto si trovano le balene, anche se l’avvistamento non è garantito al 100% come invece accade a Glacier Bay o a Juneau.
      Katmai National Park
      Un viaggio al Katmai National Park and Preseve rappresenta una di quelle esperienze chiamate “una volta nella vita”
      che si rivela sempre indimenticabile. Vi sono pochi al posti al mondo così caratterizzati da una dei più stupefacenti
      incontri in Natura: quello dei salmoni che risalgono la corrente con gli orsi grizzly che li aspettano sulle rapide.
      La stagione di punta per la risalita va dalla metà di luglio alla fine di agosto.
      Raggiungere il Parco Nazionale di Katmai non è proprio semplice. Il Katmai si raggiunge solamente in volo.
      I voli partono da Anchorage o da Homer sulla penisola del Kenai. Il volo da Anchorage è in realtà composto da due tratte: un primo volo da Anchorage a King Salmon ed un secondo volo su idrovolante da King Salmon al Parco, con
      atterraggio sul Naknek Lake. Se volete pernottare in uno dei capanni nel Parco dovete prenotare per tempo, ad esempio al sito http://www.brookslodge.com . Se volete vedere un breve video sul Parco di Katmai è alla galleria video del sito http://www.cattedralidismeraldo.com
      Glacier Bay National Park
      Non esistono strade per arrivare al Parco, a Glacier Bay si arriva solo via nave o via aereo, arrivare con la nave è piuttosto lungo e complicato. Con l’aereo si arriva solo da Juneau, con un volo della Alaska Airlines che collega la capitale dell’Alaska con Gustavus.
      Gustavus, che ha un aeroporto in grado di far atterrare i Boeing 737, in estate conta circa 200 abitanti, ed ha solo due strade: una è chiamata dai locali “The Road”, l’altra semplicemente “The Other Road”. Dove le due strade si incontrano c’è il centro del paese, con l’ufficio postale, una pompa di benzina ed il “Gustavus Inn”. Al vostro arrivo all’aeroporto sarete prelevati da uno sgangherato autobus verde, per metà occupato da poltroncine, per metà da deposito di casse per viveri, tende, remi per imbarcazioni, dalle vostre valige e da tutto quello che può servire nella Natura selvaggia per essere trasportati in una delle due o tre strutture che ci sono quassù.
      Il "must" di Gustavus è la escursione a Point Adolphus, il miglior luogo al mondo per la osservazione delle megattere. A Point Adolphus, avrete la possibilità di ammirare la straordinaria tecnica di caccia collettiva di questi grandi cetacei. Individuato un branco di aringhe le balene iniziano a girare loro intorno rilasciando una grande quantità di bolle d’aria che risalgono verso la superficie, e poi emettendo una specie di lamento che terrorizza i branchi di pesci, i quali compattano il gruppo e non riescono più ad uscire dalla gabbia costituita dal muro di bolle d’aria. I pesci allora salgono verso la superficie in cerca di una via di fuga, senza trovarla. Quando il branco di aringhe è raccolto a pelo d’acqua, gruppi di megattere risalgono in un baleno con le gigantesche fauci aperte, divorando in un sol colpo tutto il branco. Poi ricominciano, e possono continuare per ore, senza sosta.
      Grazie ai suoi vulcani, all'oceano e ai ghiacciai l'Alaska cambia in continuazione, e se verrete quassù l'Alaska cambierà anche voi, insegnandovi a cercare la bellezza non solo nella serenità, ma anche nella severità.
      http://www.cattedralidismeraldo.com[attachment=0:2syv11s8]Copertina dvd Alaska web.jpg[/attachment:2syv11s8]
      Ultima modifica di ferraluca; 20 Oct 2009 alle 21:52




    2. #2
      L'avatar di Serena C.
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      I parchi nazionali dell' ALASKA
      Post
      2,677

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Re: I Parchi Nazionali dell'Alaska



      ATTENZIONE
      ----------------------

      Ci sono 20 risposte da leggere.

      Registrati oppure effettua la Login per leggere tutto - E' gratis, scegli come fare qui sotto !


      REGISTRATI:



      HAI GIA' UN ACCOUNT ?




      Last Trip:Gennaio 2012 Thailandia II tempo,Ponte 8 dicembre Mercatini di Natale;Settembre 2011 Marocco;Luglio 2011 Minorca;Marzo 11 Parigi;Dic 10 Salisburgo Ago/Set '10 Parchi Usa Ovest;Maggio 10 Miami-Bahamas-New Yorki




    Tag per Questa Discussione

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Privacy

    ForumViaggiatori.com
    di Claudio Bonà
    Partita IVA: 06207570968

    Seguici su: