Redwood NP
Non so se abbia a che fare col fatto che Sequoia NP sia stato il mio primo Parco Nazionale, ma alberi come le sequoie giganti o i redwood esercitano su di me un fascino unico. Ogni occasione per vederne di nuovi è per me un'occasione imperdibile. E così, dopo le sequoie di Sequoia e Kings Canyon NP, quelle di Yosemite NP ed i redwood di Muir Woods NM, non mi rimanevano che da vedere i redwood di Redwood NP. Nel 2007 abbiamo colto questa occasione al volo nel corso del viaggio tra Oregon e nord California e, ancora una volta, è stata un'emozione unica.



Alcune info sul parco
Redwood NP si estende per circa 60 miglia lungo la costa del Pacifico, quasi al confine tra California ed Oregon. Redwood NP è in realtà un un insieme di 3 State Parks ed un National Park e ne sentirete spesso parlare come di Redwood National & State Parks. I tre parchi statali sono Jedediah Smith, Del Norte Coast, and Prairie Creek Redwoods. La gestione ed i nomi dei vari parchi può apparire confusa a chi visita il parco per la prima volta, ma in realtà le cose sono molto più semplici di quanto non appaiano. Pensate ai vari parchi come a zone differenti dello stesso parco e, voilà, vi ritrovate con un unico parco in cui i nomi degli States Parks veranno usati dai rangers solo per specificare le diverse zone di Redwood.
Per la maggior parte delle zone non dovrete neanche preoccuparvi di biglietti d'ingresso: l'accesso a Redwood NP è completamente gratuito, così come lo sono la maggior parte delle attrazioni degli State Parks. Per gli State Parks ci sono alcune eccezioni in cui dovrete pagare un "Day Use Fee" per accedere a particolari zone (il Fern Canyon, ad esempio).
Considerando la forma allungata e stretta del parco, vi consiglierei di pianificare la vostra vista in modo dettagliato, così da evitare di andare avanti ed indietro lungo le 60 miglia di Redwood NP.
La maggior parte delle attrazioni sono concentrate nella metà settentrionale del parco. Se arrivare da nord, vi consiglio di passare una prima giornata visitando la parte nord del parco, pernottate a Crescent City e poi visitate la parte sud durante la mattinata del secondo giorno. Se invece arrivate da sud, visitate velocemente la parte sud per poi dedicare la maggior parte del tempo alla parte nord, pernottando a Crescent City. In definitiva un giorno potrebbe essere sufficiente per farsi un'idea del parco, anche se mi sento di consigliare almeno un giorno e mezzo per approfondire un minimo le varie zone del parco e fare qualche passeggiata.
Parlando di alloggi, Crescent City è davvero (e purtroppo!) l'unica alternativa. La cittadina si trova a nord del parco e, onestamente, non splende per bellezza. Ho sentito dire che ci sono diverse iniziative che dovrebbero "ripulire" un po' la città ma, per ora, l'aspetto è ancora un po' trasandato. Proprio per questo motivo vi consiglio l'unico motel che è poco al di fuori della cittadina. Il Crescent Beach Motel si trova a circa un miglio a sud di Crescent City. Il motel è molto carino, con camere con acesso direttamente sulla spiaggia. Le camere sono pulite e lo staff molto gentile e disponibile. Subito a nord del motel c'è anche un ottimo ristorante. il Beachcomber Restaurant , dove potrete mangiare dell'ottimo pesce fresco. Un altro ristorante da non perdere, in questo a caso a sud del parco in zona Orick, è il La Hacienda, cibo messicano assolutamente fantastico!



Cosa vedere
In molti viaggiano per centinaia di miglia attraverso gli States fino a Redwood NP al solo fine di poter ammirare i famosi alberi. A ragion veduta i redwood sono l'attrazione principale del parco e non posso che consigliarvi di dedicare ad essi buona parte della vostra visita. Chiaramente a Redwood non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Alcuni dei boschi più suggestivi sono facilmente raggiungibili in macchina e richiedono un sforzo fisico davvero minimo.
Venendo da nord, la prima deviazione dalla Hwy-101 che vi consiglio è quella che porta al Jedediah Smith State Park. La strada percorre un loop passando per il parco statale e vi riporta sulla 101. Nella parte nord del loop (US-199) vale certamente la pena fermarsi al Simpson-Reed Grove. La parte sud del loop è su una sterrata mantenuta piuttosto bene ma sconsigliata ai camper. Qui si trova uno dei boschi più suggestivi dell'intero parco, lo Stout Grove, un interessante e facile interpretative trail che è l'ideale per chi voglia immergersi in uno dei boschi di redwoods senza faticare troppo.
Tornati sulla 101, comincerete a notare segnali che indicano l'accesso al Costal Trail. Questo è un trail che si dirama lungo l'intera costa del parco e che è accessibile da diversi punti. Uno degli accessi più vicini alla 101 si trova poco a sud di Crescent City. In questa zona un trail da circa un miglio one-way vi porta giù fino alla spiaggia. Non lo definirei uno dei costal trails migliori della costa del Pacifico ma è una buona occassione per fare quattro passi in solitudine e arrivare fino alla costa di Redwood NP.
Continuando sulla 101 verso sud arriverete in zona Klamath. Da qui potrete dirigervi verso la costa e percorrere la Costal Drive, una delle varie scenic byways all'interno del parco e certamente una delle più spettacolari strade lungo la costa di Redwood. La Costal Drive è solo parzialmente asfaltata, ma se i Ranger vi danno l'ok vale sicuramente la deviazione. Se siete appassionati di storia non perdetevi la World War II radar station.
Se invece della Costal Drive avete scelto di proseguire lungo la 101, qualche miglio a sud avrete l'opportunità di scegliere se continuare all'interno lungo la 101 o se spingervi verso la costa lungo la Newton B. Drury Scenic Byway. La Costal Drive si ricongiunge alla Newton Drury Byway poco più a sud della biforcazione con la 101 e, lasciatemelo dire, questa è l'itinerario che vi consiglierei! Infatti la Newton Drury Byway passa per una delle parti più scenografiche del parco, il Prairie Creek Redwoods State Park. Questa è la zona per eccellenza dove avvistare Elks. Poco prima di arrivare al Visitor Center, fermatevi al Big Tree Wayside, dove potrete ammirare uno degli alberi più maestosi del parco. In generale tutta questo tratto è quasi surreale, con la strada che si dirama tra i redwood e la costante impressione di sentirsi minuscoli tra questi enormi alberi.
Intorno al Visitor Center c'è una zona recitanta all'interno della quale è facile avvistare Elks. Noi ne abbiamo visti ben quattro!



Da qui parte anche un trail che porta alla zona di Fern Canyon, una delle attrazioni principali del parco. Il trail dal Visitor Center è piuttosto lungo, ma non preoccupatevi, c'è una scorciatoia. Proseguite verso sud e dopo poche miglia in macchina imboccate la deviazione per la Davidson Road. Questa è una sterrata, che in condizioni meteo ottimali è percorribile anche in berlina. Sono poco meno di 10 miglia su una strada molto polverosa e piena di curve, ma ne vale certamente la pena. Per accedere al Fern Canyon dovrete pagare la Day Use Fee al chiosco dei rangers poco prima del campeggio. Da lì al Fern Canyon sono davvero quattro passi. Il canyon, ricoperto di felci, è unico nel suo genere. Le pareti sono molto vicine ed anche se non sono alte come quelle, ad esempio, dei Narrows di Zion, l'effetto è altrettanto impressionante. La passeggiata vi prenderà meno di un'ora. Di ritorno al parcheggio, se avete tempo e voglia esplorate la spiaggia che è visibile dal parcheggio (a meno che non ci sia nebbia, cosa che in quella zona non è per nulla impossibile!).



Dopo aver ripercorso la Davidson Rd tornate sulla 101 e proseguite verso sud. Dopo poche miglia troverete la deviazione per la Bald Hill Rd. La deviazione porta dà accesso ad un paio di attrazioni molto interessanti.
La prima è il Lady Bird Johnson Grove. Questa è una passeggiata da circa un miglio, facile e davvero interessante che porta ad uno dei boschi di redwood più belli del parco.
Continuando lungo la Bald Hill Rd potrete deviare lungo la Tall Trees Access Road, una sterrata che porta a quello che in molti ritengono il bosco di redwood più bello del parco, quello dei Tall Trees. Ricordate però che l'accesso a questa zona è limitato. Dovrete ottenere un permesso in una delle stazioni dei Rangers (la più vicina è a Orick) e tenete presente che ne sono disponibili solo 50 al giorni. La sterrata da 15 miglia non è consigliatissima a berline ed è vietata ai camper. Giunti al parcheggio un trail da 1.3 miglia porta al bosco. Anche senza soffermarsi troppo nei dintorni del bosco, tra andata e ritorno mettete in preventivo 4 ore per visitare il bosco dei Tall Trees.
Ormai non vi resta che tornare sulla 101 e lasciare Redwood NP. Non prima però di esservi goduti le bellissme viste sull'oceano che la 101 regala in questo tratto finale.

Ciao, Giulio