Nome utente o mail:

Hai già un account ?


Dimenticato password ?
clicca QUI
  • ACCEDI a FV    o     REGISTRATI

    ForumViaggiatori

    NOVITA' Assicurazione Viaggio AXA ASSISTANCE - SCONTO 10% solo per gli utenti FV - Codice Promo = FV10

     

    Che Tempo fa ?   dove andare nel mese di ...

     

    Coperto il 18% delle SPESE mensili SERVER275
     
    -
     

    Generico

      Italia   Europa   Nord
    America
      Centro
    America
      Sud America
    Antartide
      Asia   Africa   Oceania  

    VISTO ESTA PER GLI STATI UNITI:     https://www.esta-usa-visto.it     PER CHI PRETENDE UN SERVIZIO CON SUPPORTO IN ITALIANO

     

    LINK

    SCONTI &
    Convenzioni

      SCONTO 10%
    TravelParking
    MALPENSA
      SCONTO 10%
    TravelParking
    ORIO (BG)
      FiveSenses
    ANTIGUA
    Caraibi
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE


    Grazie Grazie:  0
    Mi Piace Mi Piace:  3
    1. #1
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,066

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Un giro nella Valéta (Val di Pejo)

      Ed è ancora Trentino... un vero paradiso ed una serie di località dove trascorrere giornate immersi nella natura, nel relax e levandosi anche qualche sfizio gastronomico.

      Questa volta abbiamo deciso per la val di pejo, formula sempre uguale. un lungo weekend di tre giorni, partendo il venerdì appena dopo il lavoro e raggiungendo giusto per cena il nostrol hotel Ortles a Cogolo di Pejo.

      Abbiamo individuato alcune escursioni ma i consigli di Giulio, il proprietario, nonchè guida alpina e addetto anche al controllo dei sentieri, sono stati fondamentali.. un bel valore aggiunto.



      1° giorno - Il Giro dei laghi del Cevedale

      Un itinerario molto interessante, lungo ma ne vale davvero la pena perchè, oltre al paesaggio, ai laghi ed alle cime delle varie montagne, è possibile fare anche avvistamenti della fauna presente nel Parco (Stelvio).
      Il trekking è praticamente ad anello ed ha come puntio di riferimento il Rifugio Larcher.

      Si parte dal parcheggio nei pressi della Malga Mare, facile da raggiungere anche se rischia di riempirsi abbastanza velocemente quindi meglio arrivare non troppo tardi.

      Effettuiamo il giro (sentiero 123) in senso contrario.
      Infatti, lasciando la macchina al parcheggio, non abbiamo proseguito verso la Malga ma intrapreso il sentiero verso destra. Il percorso sale ma offre un bel panorama.. e non solo.

      -1girolaghi.jpg


      -2girolaghi.jpg


      -3girolaghi.jpg


      -4girolaghi.jpg


      -5girolaghi.jpg


      -6irolaghi.jpg


      -7girolaghi.jpg


      -8girolaghi.jpg


      -9girolaghi.jpg






      Raggiungiamo il lago Careser dopo circa 1 ora e mezza. Da qui partono anche altri sentieri verso la passerella del Rio careser o la Bocca di Saent.. interessanti certamente ma richiedono circa 1,5/2 ore di sola andata.

      -10girolaghi.jpg


      -11girolaghi.jpg


      -12girolaghi.jpg


      -13girolaghi.jpg


      -14girolaghi.jpg


      -15girolaghi.jpg


      -16girolaghi.jpg


      -18girolaghi.jpg






      Superata la diga il percorso prosegue e pochi metri dopo incontriamo il Lago Nero… piuttosto piccolo ma sempre affascinante per il contesto ed il paesaggio in cui si trova.

      -19girolaghi.jpg


      -20girolaghi.jpg


      -21girolaghi.jpg


      -22girolaghi.jpg


      -23girolaghi.jpg





      Si riprende a salire finchè il sentiero torna ad essere in piano, seguendo comunque i riferimenti verso il rifugio Larcher al Cividale.

      Passeggiata in questo tratto abbastanza agevole, anche se ci sono alcuni leggeri saliscendi, con qualche cunicolo probabilmente risalente al periodo bellico che incontriamo e che ci accompagnano fino al lago Lungo.

      -24girolaghi.jpg


      -25girolaghi.jpg


      -26girolaghi.jpg


      -27girolaghi.jpg


      -28girolaghi.jpg


      -29girolaghi.jpg





      La vista è meravigliosa e da fermarsi qualche minuto per godersela per poi proseguire fino ad un punto in cui, superata l’opera di presa del Lago, vediamo uno dei segnavia che sembra indicare una deviazione verso la parete rocciosa.
      In realtà imbocchiamo un altro sentiero (104) e così cominciano a salire lungo questo tratto molto irto ed impervio..

      -30girolaghi.jpg


      -31girolaghi.jpg


      -32girolaghi.jpg





      Alla fine della salita il paesaggio è indubbiamente molto bello e particolare.. tanti laghi distribuiti in una specie di piccola valle nascosta dalle pareti della montagna, con tanto di neve ancora lì accumulata.

      Percorsi alcuni metri, però, non vediamo più alcun segnavia.. andiamo un po’ avanti ma il dubbio di aver sbagliato (poi confermato) ci assale quando non vediamo più alcun sentiero se non alcuni ometti di pietra che sono sparsi un po’ ovunque..

      Un contesto davvero molto suggestivo e in realtà, al rientro, scopriamo che da qui si proseguirebbe verso il Saent per poi ridiscendere sull’altro versante.. ma è un percorso di (altre) 6 ore.

      Torniamo così indietro verso il sentiero principale, ripercorrendo lo stesso tratto e con qualche difficoltà in più per la discesa.. per fortuna il paesaggio ci distrae dalla fatica che ci ha portato questa deviazione di oltre un’ora.

      -33girolaghi.jpg


      -34girolaghi.jpg


      -35girolaghi.jpg


      -36girolaghi.jpg


      -37girolaghi.jpg


      -38girolaghi.jpg


      -39rolaghi.jpg


      -40girolaghi.jpg






      Il sentiero si snoda ancora in piano fino al bivio per il rifugio, che si intravede da lontano, dove però, prima di ridiscendere, c’è la deviazione verso il lago delle marmotte dove una piccola sosta è inevitabile.

      -43girolaghi.jpg


      -41girolaghi.jpg





      La discesa porta così al rifugio Larcher al Cividale.. ormai abbiamo circa 3 ore di camminata e la deviazione certamente ha richiesto qualche energia in più.

      -44girolaghi.jpg




      Il rifugio è un punto di riferimento di altri sentieri, siano di arrivo che di partenza.
      Da qui dobbiamo ritornare verso il parcheggio e percorre, in sostanza, un tratto lineare che in realtà sarebbe stato quello indicato all’andata e che, per molti metri, costeggia il rio e la montagne.

      -45girolaghi.jpg


      -46girolaghi.jpg


      -47girolaghi.jpg





      Quando rientriamo verso l’interno del bosco, attraversiamo prima il Pian Venezia per poi continuare a scendere tra ruscelli e piccole cascate che si incontrano lungo il sentiero.

      -48girolaghi.jpg


      -49girolaghi.jpg


      -50girolaghi.jpg


      -51girolaghi.jpg


      -52girolaghi.jpg


      -53girolaghi.jpg


      -54girolaghi.jpg


      -55girolaghi.jpg





      Le cascate che si trovano da entrambi i lati della Malga Mare (una sosta per bere qualcosa), il panorama intorno ed i prati con relative mucche, ci dicono che oramai siamo vicini al parcheggio.. ancora qualche metro e ci siamo.

      -56girolaghi.jpg


      -57girolaghi.jpg


      -58girolaghi.jpg


      -60girolaghi.jpg


      -61girolaghi.jpg






      Un sentiero veramente bello, non difficile a cui dedicare certamente una giornata, a prescindere dal tempo di percorrenza.

      Relax, spa ed una bella cena per chiudere in bellezza ce li siamo meritati.
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    2. #2
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,066

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Lago Covel



      ATTENZIONE
      ----------------------

      Ci sono 4 risposte da leggere.

      Registrati oppure effettua la Login per leggere tutto - E' gratis, scegli come fare qui sotto !


      REGISTRATI:



      HAI GIA' UN ACCOUNT ?



      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    Tag per Questa Discussione

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Privacy

    ForumViaggiatori.com
    di Claudio Bonà
    Partita IVA: 06207570968

    Seguici su: