Nome utente o mail:

Hai già un account ?


Dimenticato password ?
clicca QUI
  • ACCEDI a FV    o     REGISTRATI

    ForumViaggiatori

    NOVITA' Assicurazione Viaggio AXA ASSISTANCE - SCONTO 10% solo per gli utenti FV - Codice Promo = FV10

     

    Che Tempo fa ?   dove andare nel mese di ...

     

    Coperto il 18% delle SPESE mensili SERVER275
     
    -
     

    Generico

      Italia   Europa   Nord
    America
      Centro
    America
      Sud America
    Antartide
      Asia   Africa   Oceania   SCONTO 10%
    valido per acquisti su viaggisicuri.it


    Valido fino al 31 dicembre 2017

    VISTO ESTA PER GLI STATI UNITI:     https://www.esta-usa-visto.it     PER CHI PRETENDE UN SERVIZIO CON SUPPORTO IN ITALIANO

     

    LINK

    Voucher
    SCONTI

      SCONTO 10%
    TravelParking
    MALPENSA
      SCONTO 10%
    TravelParking
    ORIO (BG)
      SCONTO 10%
    Venice Park S.
    VENEZIA
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      FiveSenses
    ANTIGUA
    Caraibi
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE


    + Login o Registrati per inviare un messaggio
    Pagina 5 di 5 PrimaPrima 12345
    Risultati da 61 a 65 di 65
    1. #61
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      2,754

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Le tigri siberiane


      Le tigri..e l’ultima sera a Senec


      Prima di lasciare definitivamente Nitra non possiamo non inserire un piccolo fuori programma..
      ci viene in mente, infatti, quella chiesetta sulla collina e, guardando la mappa sul cellulare, la individuiamo nella chiesa di San Michele.. motivo in più per andare, anche perchè in fondo non sembra essere molto distante.

      Ci dirigiamo quindi verso Drazovce.. la vediamo dalla strada ma ci sembra che la forma sia piuttosto diversa rispetto a quella che abbiamo visto dal castello… boh?

      Slovacchia, una bella scoperta-120p8262103.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-121p8262111.jpg




      Dalla deviazione la strada si inerpica verso un bosco da cui inizia poi un breve sentiero a piedi che porta fino a questa
      piccola chiesa romanica.

      E’ certamente un luogo particolare e siamo contenti di essere venuti fin qui anche se non era questa la collina giusta.. e già, perché da qui il panorama ci mostra sia la città che il castello ma, soprattutto, un’altra collina..
      in pratica quella che avevamo visto in realtà era il kalvaria.. ma, oltre al tempo che sarebbe necessario per raggiungerla, oramai la nostra mente è già proiettata altrove e così decidiamo di non andare.

      Slovacchia, una bella scoperta-122img_7152.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-125img7159.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-123img7154.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-124img7158.jpg





      Ci rimettiamo in viaggio e dopo circa un’ora, tra pianura e campagna, eccoci all’ingresso dell’ Oaza Sibirskeho Tigra.
      Sentiamo qualche ruggito fin dai primi passi nel vialetto d’ingresso e, sbirciando oltre alcune siepi, ne vediamo qualcuna sdraiata a dormire.

      Slovacchia, una bella scoperta-126img7161.jpg



      Non si paga un ticket d’ingresso ma abbiamo letto che c’è poi una libera offerta visto che non è un parco né un vero e proprio zoo ma una specie di centro per aiutare le tigri siberiane, minacciate di estinzione nel loro habitat naturale anche a causa del bracconaggio e delle variate condizioni naturali.
      Un luogo circondato da boschi e campi dove le tigri possono muoversi liberamente essendo un ambiente molto simile a quello naturale e quindi in modo completamente diverso dagli zoo, anche se ovviamente vengono allevate in cattività.

      Non sappiamo come funzioni la visita ma vediamo un gruppo di persone alcuni metri avanti e decidiamo di raggiungerle.

      Percorriamo così un tratto solo noi due, fermandoci a vedere qualche altro esemplare a riposo.

      Slovacchia, una bella scoperta-127img7168.jpg




      Il luogo è certamente fuori dal comune.. non solo per le tigri ma anche per la persona che lo cura, una specie di Jane in costume che accompagna i vari visitatori.

      Le tigri sono meravigliose.. la ragazza parla in slovacco ma va bene lo stesso, soprattutto perché siamo più impegnati ad ammirare le tigri ed a scattare foto.. questa parte è recintata e ci sarebbe una specie di limite da non superare ma sembra esserci un po’ di flessibilità.. anche se bisogna fare molta attenzione.

      Slovacchia, una bella scoperta-129p8262117.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-130p8262133.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-131p8262124.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-132img7183.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-133p8262125.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-134p8262128.jpg




      Sembrano amichevoli (nei confronti della ragazza) ma si tratta pur sempre di tigri.. e così, per evitare di avere la rete di protezione proprio davanti all’obiettivo, la mano va un po’ oltre.. speriamo non ci scappi qualche “scatto felino” .

      Slovacchia, una bella scoperta-135img7211.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-136img7222.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-137img7227.jpg




      Il resto del gruppo torna indietro ma noi ci tratteniamo ancora qualche istante ad ammirare questi magnifici esemplari ed alcune smorfie…

      Slovacchia, una bella scoperta-138img7241.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-139img7252.jpg




      .. li raggiungiamo in un’altra zona.. qui vediamo anche un leone ed una leonessa.. non è la stessa emozione del Kruger o di un safari in libertà ma sono sempre animali meravigliosi e belli da vedere.

      Slovacchia, una bella scoperta-140img7288.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-141img7296.jpg




      Ritroviamo gli altri e vediamo che “Jane” è dentro un recinto con la tigre.. è intenta a darle da mangiare e chiede se qualcuno vuole far da cameriere alla tigre.. pensiamo sia uno scherzo ma, pochi attimi e capiamo che in realtà c’è veramente la possibilità di entrare nella gabbia dove la tigre è lì in attesa del suo momento di celebrità.. l’esperienza va fatta e così, come qualche altro (non saremo in tanti), eccomi dentro.

      Slovacchia, una bella scoperta-142img7276.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-143p8262180.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-144img7280.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-145p8262173.jpg




      Poterla accarezzare è una bella emozione.. ancor di più quando la tigre si volta a guardarmi.. per un attimo temo che mi abbia scambiato per il suo pranzo ma per fortuna si rende conto che forse non sono tenero al punto giusto


      Slovacchia, una bella scoperta-146p8262179.jpg




      Bella esperienza..
      dopo aver lasciato ovviamente la nostra offerta, ci tratteniamo ancora per qualche minuto per gli ultimi scatti alle tigri e per fare uno spuntino con un bel hot dog preparato da una simpatica e sorridente signora.

      Slovacchia, una bella scoperta-147img7259.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-148img7256.jpg





      Poco più di un’ora qui ed eccoci di nuovo in strada.. pochi chilometri ed ecco Senec.
      Prima di andare in hotel decidiamo di fermarci nella zona dei laghi.. in realtà sembra una specie di grande villaggio turistico con case, camping, ristoranti, campi sportivi, spiaggia e tanta, tanta gente che si rilassa a prendere il sole.

      L’ingresso in quest’area è consentito solo a piedi (tranne per chi è in vacanza) e si pagherebbe 1 euro.. la nostra “ignoranza” rende gentili i ragazzi all’ingresso e quindi entriamo come ospiti.

      Non immaginavamo di trovare il lago in questa versione.. nel vedere le persone muoversi in costume ci sentiamo un po’ come Totò e Peppino quando arrivano a Milano completamente vestiti in versione invernale..
      ci limitiamo a fare una passeggiata per un’oretta prima di andare al Motel Senec.

      Slovacchia, una bella scoperta-149img7299.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-150img7300.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-151img7302.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-153img7308.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-152img7310.jpg




      Non male.. non eravamo sicuri della qualità, visto che il prezzo era davvero molto conveniente (30 euro).
      In realtà è un bel complesso, con parcheggio privato e reception h 24.. anche la camera è carina e spaziosa.. e, volendo, cucina e frigo a disposizione…capiamo perché sia molto frequentato.

      Slovacchia, una bella scoperta-154p8262184.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-155p8262182.jpg




      La posizione è decentrata rispetto alla zona dei laghi ma non lontano dal centro.. decidiamo di sistemarci e cercare un ristorante.. non abbiamo voglia di riprendere l’auto.

      Usciamo a fare due passi ma il centro non sembra offrire molto.. alcuni ristoranti, qualche locale e non molte persone in giro.. passeggiando li vediamo un po’ tutti ed alla fine scegliamo il Marathon, carino e anche un po’ elegante..
      La cena non è di quelle indimenticabili.. una pizza (in due) per antipasto, filetto di salmone e mozzarella alla piastra.. così chiudiamo la serata e l’ultima cena slovacca.

      Altri due passi per non andare a letto troppo presto ma in giro praticamente è praticamente semi deserto..
      ..non ci resta che tornare al motel e chiudere ufficialmente il nostro tour slovacco.

      Domani si torna a casa.. 850 chilometri, con l’Austria da attraversare.
      Michele
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte
      (E.A.Poe)


      Diari Viaggi: Real America e West USA 2013 - Sudafrica 2012





    2. #62
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      2,754

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Il rientro a Bologna


      27 AGOSTO 2016 - Si torna a casa

      Senec si trova a circa 30 chilometri da Bratislava.. ma non sono i pochi chilometri in più rispetto all’andata a preoccuparci quanto il rischio traffico che potremmo trovare andando avanti essendo una giornata di possibile rientro.

      Sveglia presto..poco dopo le 6 siamo praticamente già nei pressi di Bratislava con stop per rifornimento e colazione.

      La strada scorre bene, andiamo abbastanza tranquilli, nonostante il navigatore ci porti in una direzione sbagliata quando siamo nei pressi di Vienna, con retro front da fare alla prima uscita utile.
      L’entusiasmo nel viaggio di ritorno è la componente che manca ma, giusto per avere ancora qualcosina a cui pensare, abbiamo previsto una mini tappa… il parcheggio al chilometro 242 della A2 in Austria, indicato con P262.

      L’avevamo notato all’andata.. c’è infatti una torre su cui avevamo visto delle persone.. la curiosità ci porta così ad una sosta.. ma non siamo gli unici ad avere questa idea.

      La torre è curiosa e particolare, soprattutto per alcune sculture e disegni poste all’interno.. una piccola opera d’arte.. ed il panorama è carino.. 10-15 minuti, la scusa per un break e per sgranchirsi un po’ le gambe.

      Slovacchia, una bella scoperta-1_img7312.jpg



      Slovacchia, una bella scoperta-2_img_7315.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-3_img7316.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-4_p8272196.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-5_img_7324.jpg


      Slovacchia, una bella scoperta-6_p8272197.jpg




      La prossima tappa dovrebbe essere Villach.. abbiamo ancora circa un centinaio di chilometri e così riprendiamo il viaggio.. ma, pochi chilometri, ed ecco una piccola, e non proprio piacevole, sorpresa.. la coda.

      Fortunatamente non è parente di quelle che vediamo di solito sulla A14 nei weekend estivi.. passano una decina di minuti e ci rimettiamo in marcia.. è però un’esperienza nuova in quanto è curioso osservare come le auto si dispongano in coda ai margini della carreggiata, lasciando lo spazio al centro.. civiltà ed educazione? Non sappiamo se sia sempre e ovunque così ma ci viene da fare immediatamente il paragone con quelli che dalle nostre parti utilizzano le corsie d’emergenza.. al contrario.

      Slovacchia, una bella scoperta-7_p8272198.jpg


      Poco avanti ecco la causa.. semplice restringimento per lavori.

      Ma la macchina ha bisogno di rifocillarsi e così, a Villach, usciamo per fare rifornimento.. il prezzo fuori dall’autostrada è notevolmente inferiore ed una deviazione di qualche chilometro ci sta tutta rispetto al risparmio (1,11 vs 1, 35).

      Superiamo il confine prima di mezzogiorno ed ecco i primi rallentamenti nei pressi del casello autostradale.. andiamo avanti ma c’è tanto traffico, troppo.. appena superata Udine nord, siamo fermi con una notizia in radio ad dir poco drammatica.. 24 km di coda per traffico intenso.. ma nooooooo!!!

      Velocemente proviamo a ragionare sulle alternative possibili.. ma ne vediamo solo una e neanche certa.. andare a Pordenone, percorrere in giù la A28 e riprendere la A4 a Portogruaro.. l’ideale sarebbe stato uscire a Udine sud ma l’abbiamo appena superata.. non ci resta che raggiungere quella successiva, tornare indietro lungo la tangenziale esterna ed attraversare un po’ di città.

      La soluzione sembra ok.. la statale, a parte qualche solito guidatore delle giornate di festa, è abbastanza libera.. lo stesso l’autostrada a Pordenone.
      Pausa per un panino (rapido, visto la giornata) proprio prima di tornare sulla A4 che, per fortuna, non sembra intasata come il tratto precedente.. saranno tutti ancora fermi lì.. alla fine il tempo perso non è stato esagerato.

      Proseguiamo verso Bologna e alle 16 i motori si spengono.. siamo a casa.

      Fortunatamente domani saremo ancora liberi prima di tornare a lavoro..

      Un bel viaggio.. vario, interessante e soprattutto con tante sorprese e luoghi che non ci aspettavamo..

      La Slovacchia, facile da girare e tutto sommato piuttosto economica (che non fa male), è stata una bella, piacevole scoperta..


      Michele
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte
      (E.A.Poe)


      Diari Viaggi: Real America e West USA 2013 - Sudafrica 2012





    3. #63
      L'avatar di Leia74
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      Utenti Link Autorizzati
      Post
      6,629

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      Grazie dell'interessantissimo diario! Prima o poi un giretto da quelle parti è da fare!!
      Foto: http://sabrinastravels.shutterfly.com
      Sab + Balza :) Last: Mongolia, Barcellona, Colonia e dintorni



      Visita il mio sito !  Scambio Link Autorizzato da FV. Scambio Link Autorizzato 


    4. #64
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      2,754

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Top 10 Slovacchia


      Le mie Top 10


      Come ogni viaggio, ci sono esperienze che colpiscono più delle altre mentre alcuni luoghi o attrazioni alla fine risultano piuttosto deludenti.. ovviamente tutto è soggettivo e dipende dai gusti.

      In questo caso la situazione è diversa, essendo quasi tutti posti a noi (e forse ai più) sconosciuti e quindi ognuno poteva essere una sorpresa.

      Per questo, non indico alcun “flop” e non inserisco Aushwitz, Cracovia, il Sanktuarium Pasyno-Maryine (Zebrydowka) e Wielizka, che sono una deviazione scelta e che comunque sarebbero dei luoghi certamente da vedere in Polska.

      I castelli, i parchi e/o le montagne, le grotte, l’architettura e l’arte, storia e tradizioni, le chiese in legno, le città..
      è ovvio che i gusti e l’esperienza vissuta fanno propendere verso alcuni luoghi rispetto ad altri. In ogni caso, ecco la mia top ten slovacca:


      1. Slovansky Ray
      2. Bratislava (Il giro in città, il castello di Devin, Slavin)
      3. High Tatras (Strbske Pleso, Hrebienok e Tatranska Lomnica)
      4. Spisske Podhradie (Spisska Kapitula e Spis castle)
      5. Chiese in legno (giro)
      6. Kezmarok
      7. Bardejov e Bardejov Kupele
      8. Ochtina (caves)
      9. Dukla Pass e Udolie Smrti (Svidnik)
      10. Betliar


      ..e probabilmente Letizia avrà una classifica differente…
      Michele
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte
      (E.A.Poe)


      Diari Viaggi: Real America e West USA 2013 - Sudafrica 2012





    5. #65
      L'avatar di Miss Marple
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      Slovacchia, una bella scoperta
      Post
      1,441

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      Grazie Michele, questa classifica è utile anche per fare le prime scremature!

      Inviato dal mio BLN-L21 utilizzando Tapatalk
      last trips: Londra, Giappone, Dublino, Fiandre, Berlino next trips: Cracovia
      my blog: http://myscratchmap.it/



      Visita il mio sito !  Scambio Link Autorizzato da FV. Scambio Link Autorizzato 


    Tag per Questa Discussione

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Privacy

    ForumViaggiatori.com
    di Claudio Bonà
    Partita IVA: 06207570968

    Seguici su: