Nome utente o mail:

Hai già un account ?


Dimenticato password ?
clicca QUI
  • ACCEDI a FV    o     REGISTRATI

    ForumViaggiatori


    NOVITA' Assicurazione Viaggio AXA ASSISTANCE - SCONTO 10% solo per gli utenti FV - Codice Promo = FV10

     

    Che Tempo fa ?   dove andare nel mese di ...

     

    Coperto il 15% delle SPESE mensili SERVER275
     
    -
     

                   

    Generico

      Italia   Europa   Nord
    America
      Centro
    America
      Sud America
    Antartide
      Asia   Africa   Oceania  

    VISTO ESTA PER GLI STATI UNITI:     https://www.esta-usa-visto.it      PER CHI PRETENDE UN SERVIZIO CON SUPPORTO IN ITALIANO

     

    LINK

    SCONTI &
    Convenzioni
      FiveSenses
    ANTIGUA
    Caraibi
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE


    Grazie Grazie:  0
    Mi Piace Mi Piace:  11
    + Login o Registrati per inviare un messaggio
    Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
    Risultati da 31 a 36 di 36
    1. #31
      L'avatar di laross
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta
      Post
      1,417

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      Vi seguo sempre nei vostri diari,lo sapete,siete stati piu' volta una coppia ispiratrice x noi
      Michele,mi spiace per tuo papà….purtroppo le nostre vite sono appese ad un filo,che si spezza quando meno ce lo aspettiamo,o anche se lo sappiamo,non vorremmo mai che questo avvenga…..La forza di affrontare questi brutti avvenimenti deve essere sempre presente...siamo con te …..un abbraccio forte
      Ci saranno sempre dei sassi sul tuo cammino...dipende da te se farne dei muri o dei ponti. Sorridi alla vita.




    2. #32
      L'avatar di Leia74
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      Utenti Link Autorizzati
      Post
      7,292

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      La strada tra Mostar e Sarajevo è effettivamente molto bella, con quel fiume verde e le montagne a strapiombo mi aveva ricordato un po' i fiordi norvegesi! Tra l'altro anche la ferrovia fa la stessa strada, il paesaggio si può ammirare sia dal treno che dalla macchina o bus (io all'epoca giravo da sola e quindi preferivo i mezzi pubblici, l'ho fatta all'andata in treno e al ritorno in bus).
      Foto: http://sabrinastravels.shutterfly.com
      Sab + Balza :) Last: Mongolia, New York + Boston, Bretagna e Normandia. NEXT: Svezia!



      Visita il mio sito !  Scambio Link Autorizzato da FV. Scambio Link Autorizzato 


    3. #33
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,086

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      Ho notato che la ferrovia ci ha accompagnato per diversi tratti lungo la strada.. la differenza è non potersi fermare.
      ma alla fine anche le nostre soste non sono state poi molto lunghe, nonostante l'impressione che nei dintorni qualche escursioncina non ci sarebbe stata male..
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    4. #34
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,086

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Konjic


      Konjic, non solo il bunker di Tito


      Lasciata l'ultima deviazione sul lago, i chilometri da Konjic non dovrebbero essere molti ed infatti, dopo qualche minuto, il cartello con l’immagine dello Stara Cuprija ci indica che mancano solo un paio di chilometri.

      Ma la giornata è bella e ci sembra ancora presto per andare in camera visto che avevamo dato il nostro arrivo intorno alle 18,30. Ne approfittiamo per fare proseguire con la macchina e fare un giro della città costeggiando il fiume e fermandoci non lontano dal ponte, uno dei punti più famosi di Konjic.

      Parcheggio facile e così decidiamo di scendere sulla riva dove ci fermiamo per qualche minuto.
      La vista del ponte è molto carina.. ma anche il fiume ed i colori intorno offrono un’immagine molto piacevole.. il fatto di trovarci nei pressi di un ristorante, oltre alla compagnia di diverse persone, ci provoca anche un piccolo languorino..
      i profumi che arrivano sono allo stesso tempo tanto forti quanto invitanti.

      Da qui si vede sull’altro lato sia la strada che costeggia dal basso il fiume che la statale, qualche metro più in alto.. ma soprattutto notiamo uno dei vari monumenti ai caduti che si trovano di frequente nelle varie città della Bosnia, alcuni relativi alla guerra più recente altri risalenti ai tempi dell’occupazione tedesca.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-1img5690.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-2img5686.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-3img3559.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-4img5691.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-5img3562.jpg





      E, da quel che abbiamo visto sulle mappe, proprio sull’altro versante del fiume, dovrebbe trovarsi anche il bunker di Tito.. visto che siamo in auto, decidiamo di raggiungerlo.
      Proseguiamo così per alcuni chilometri lungo il fiume finchè, nei pressi di una fontana, attraversiamo un ponte e percorriamo la strada parallela.

      Il bunker si trova in una zona militare e così, dopo aver raggiunto l’ingresso, parcheggiamo e faccio alcuni passi verso un cancello aperto dove però un militare, gentilmente, ci fa capire che non è più orario di visita e che saremmo dovuti tornare l’indomani.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-6img3563.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-7img5692.jpg




      Sapevamo che solitamente le visite sono organizzate e da prenotare in anticipo ma abbiamo voluto comunque fare un tentativo.. magari vediamo se riusciamo ad inserirlo nei programmi di domani.

      Torniamo indietro e ci fermiamo nei pressi del ponte che è anche un bel punto da cui vedere il fiume, una delle attrazioni principali della zona soprattutto per gli amanti del rafting.. e vicino c’è la fontana che, dalla forma e dalle scritte, ci sembra commemorativa o comunque dedicata a qualche evento o persona.. la scritta in lingua madre però ci permette solo qualche intuizione.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-8img3566.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-9img3565.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-10img3564.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-11img3568.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-12img3571.jpg




      Ci dirigiamo verso il centro città seguendo il fiume e risalendo per la stessa strada lungo la quale abbiamo già modo di vedere alcune delle attrazioni di Konijc come le moschee ed alcuni musei.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-13img3572.jpg





      Svolta sul ponte nuovo e, fatti pochi metri, eccoci all’indirizzo della nostra guest house. La posizione ci sembra molto comoda e centrale, visto che intravediamo riusciamo ad intravedere anche il vecchio ponte. Il tempo di prendere contatto con una simpatica ragazza, seguire le indicazioni per raggiungere il parcheggio privato ed eccoci nel nostro appartamento della AS Guest House.

      Siamo molto soddisfatti della nostra scelta.. l’appartamento è molto grande, con soggiorno-cucina, due camere, bagno, un bel terrazzo e con tutte le comodità, wifi compresa.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-14img5696.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-15img5700.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-16img5701.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-17img5694.jpg





      Un po’ di relax mentre sistemiamo i bagagli e ci mettiamo comodi per farci un mini programma del nostro soggiorno a Konijc ma soprattutto per avere qualche informazione più precisa per la giornata di domani visto che le indicazioni su come raggiungere Lukomir ci sono sembrate un po’ contrastanti.

      Tra le varie informazioni che la ragazza ci ha dato, abbiamo anche il nome di un’agenzia (Viait Konjic) che organizza anche le visite nei vari villaggi tradizionali.. non sappiamo gli orari di apertura e chiusura e forse è meglio non attardarci troppo.
      Usciamo e ci dirigiamo così verso il ponte.

      L’agenzia è appena dopo ma la porta sembra chiusa.. l’orario ci conferma che è forse troppo tardi ma, proprio mentre stiamo per andar via, ecco arrivare un ragazzo che molto gentilmente ci chiede se avessimo bisogno di qualcosa.
      Gli spieghiamo i nostri dubbi sulla strada da percorrere e, nonostante organizzi lui stesso la visita, ci fornisce praticamente tutti i particolari ed i consigli su come raggiungere Lukomir nel modo migliore.. ma soprattutto ci rassicura sulla percorribilità della parte di sterrato, fattibile anche senza jeep o 4x4 (l’unico vero rischio sarebbe il maltempo). E’ la notizia migliore che potessimo avere.. soprattutto perché, spiegandoci un pseudo itinerario, ci conferma che, con i tempi, potremmo anche fare anche il trail a Umuljani e raggiungere le Studeni Potok.

      Adesso si che è deciso.. domani proveremo a fare entrambe le tappe ma soprattutto raggiungere Lukomir che era uno dei luoghi che ci avevano incuriosito leggendo soprattutto le varie proposte delle agenzie, per la maggior parte organizzate come workshop fotografici.

      Fugati i nostri dubbi, non ci resta che goderci una bella passeggiata per la città.. e, ovviamente, non possiamo che iniziare dallo Stara Cuprija.
      La vista da qui non è male.. il fiume, la zona intorno con i locali, le varie moschee, il sentiero della passeggiata lungo il Neretva ed altre costruzioni particolari che si intravedono.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-18img3576.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-19img5709.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-20img3577.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-21img3578.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-22img3579.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-23img5708.jpg




      Konjic ci sembra carina e tutto sommato neanche tanto grande.. un autoscatto ci sta tutto prima di proseguire attraversando il ponte e muovendoci dall’altro lato (dove scopriamo anche di essere titolari di un negozio .. potevamo non entrare?).

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-24img5712.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-25img5713.jpg




      Passeggiamo prima lungo strada interna per poi scendere verso la riva e risalire nuovamente fino a raggiungere un piccolo parco ma piuttosto particolare per la presenza di un’importante necropoli.

      La Carsijska Dzamija ed il suo cimitero sono la nostra prima fermata.. entriamo ma sempre con un po’ di timore quando siamo all’interno di questi luoghi, soprattutto per non fare qualcosa (foto comprese) che possa dare l’idea di una mancanza di rispetto.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-26img3581.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-27img5715.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-28img3580.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-29img5720.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-30img5717.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-31img3583.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-32img3585.jpg





      Questo non è l’unica moschea in città.. ne vediamo diverse e, tra le varie costruzioni, non potevano mancare la chiesa ortodossa ed i monumenti dedicati a caduti o dispersi in guerra.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-33img3586.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-34img5722.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-35img5723.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-36img5724.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-37img3588.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-38img5727.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-39img3589.jpg






      La necropoli si trova proprio a ridosso del ponte che durante il nostro giro all’arrivo avevamo attraversato in auto.. ne approfittiamo anche per un’altra vista sul fiume e sul vecchio ponte prima di raggiungere il lato opposto dove si trova la nuova e grande moschea.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-40img3596.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-41img3591.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-42img3593.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-43img5737.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-44img5739.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-45img5743.jpg




      La strada che costeggia il fiume, a differenza dell’altro lato, non è pedonale.. e soprattutto ci sono tantissimi locali che cominciano già ad essere frequentati (ora dell’aperitivo?).

      Proseguendo poi nella parte più interna ne approfittiamo per fare un po’ di spesa in un supermarket e poi entrare in un paio di pekara (spesso fanno h24) pensando sia ad un po’ di rifornimento per la giornata di domani ma anche per prendere qualcosa di sfizioso da goderci come aperitivo in terrazza.

      La chiesa e il monastero francescano, qualche palazzo istituzionale e una piccola piazza con una fontana e la vista di una moschea con il minareto spezzato sono le ultime nostre fermate prima di tornare in camera e, nonostante l’aperitivo in corso, cominciare a pensare dove andare a cena.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-46img5744.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-47img3598.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-48img5750.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-49img5755.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-50img5756.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-51img5758.jpg




      L’effetto dei due spuntini al pomodoro e formaggio (buonissimi) però si fa sentire.. una cena tipica non è tra le cose più leggere e così decidiamo per qualcosa di più soft.. e fa al caso nostro la pizzeria (Divan) che si trova proprio sotto la nostra guest e che, neanche a dirlo, è del marito della nostra gentile proprietaria.. e così, un po’ per cortesia ma anche per curiosità, optiamo per qualcosa di comodo e tranquillo.

      La pizza non è tra le migliori che abbiamo mangiato ma accettabile.. il locale non è molto grande ma si sta bene.. e dopo qualche boccone vediamo anche la ragazza con la figlia che ci salutano e si fermano a far due chiacchiere.

      Due passi lungo il fiume e in zona movida dopo cena ci stanno bene.. ma l’idea è già rivolta alla giornata di domani visto che, nonostante le parole tranquillizzanti del ragazzo, non sappiamo i tempi per fare quello che avremmo in programma domani e che comprende il giro ad Umoljani, il trail per Studeni Potok e Rakitnica canyon e, Lukomir, con i circa 15 chilometri di sterrato per raggiungerla.

      Le luci della fontana e della piazza appena dopo il ponte ci salutano prima di raggiungere nuovamente la guest house.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-52img3600.jpg




      Iniziamo a sistemare i bagagli in modo tale da dover poi solo caricarli e partire appena possibile ma l’entusiasmo viene un po’ troncato dopo aver sentito la situazione a casa visto che, nonostante le parole rassicuranti del diretto interessato (mio padre), scopro la verità su quanto accaduto.. altro che calo glicemico, si trattava di ictus, appositamente nascosto per il timore che prendessi la decisione immediata di ripartire ed affrontare un lungo viaggio in auto.

      Siamo molto indecisi ma vista l’ora e la zona, e anche con un po’ di scaramantico ottimismo, decidiamo di raggiungere Sarajevo e, comunque, la mattina dopo, magari all’alba, ripartire per l’Italia.

      Domani sarà quindi il nostro ultimo vero giorno di questo giro che, anche se resterà incompiuto, è stato comunque interessante e tutto sommato molto più facile rispetto a qualche dubbio ed incognita che ci eravamo posti prima di partire.
      Ultima modifica di Gagio; 31 Aug 2019 alle 09:15
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    5. #35
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,086

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito

      Il facile itinerario di giornata: da Mostar a Konjic, una settantina di chilometri escluse piccole deviazioni.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-itinerario-giorno-5.jpg
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    6. #36
      L'avatar di Gagio
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      3,086

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito Umoljan


      18 agosto 2018 -
      I tradizionali villaggi di montagna (Bjelasnicka sela)



      Questo è uno dei giorni che fina dalla programmazione, ci aveva sollevato tanta curiosità ma, allo stesso tempo, molti dubbi legati ai tempi, al meteo ed alla viabilità per raggiungere i villaggi tradizionali (ce ne sono diversi nei dintorni di questa zona di montagna noti come Bjelasnicka sela, anche se i più famosi sono Umoljani e Lukomir).. dubbi fugati in parte grazie alle informazioni del nostro “mentore” che però, non conoscendo bene i tempi, ci portano a partire abbastanza presto.

      Con la voglia di avere tutto il maggior tempo possibile a disposizione per il nostro giro, fatta la colazione nello stesso locale di ieri sera (comodo scendere dalla camera direttamente qui), appena dopo le 7,30 siamo già in movimento.

      Il percorso è scritto su un bel foglietto bianco ma le informazioni ci sembrano chiare e soprattutto non troppo difficili.. la strada da seguire è quello verso Sarajevo (M17) finchè non troveremo la deviazione per Hadzici e Igman.
      In realtà, inserendo Lukomir come destinazione, gmaps ci aveva indicato anche un’altra strada, con una deviazione dopo circa 4 km dalla statale e poi soltanto altri 25 chilometri.. peccato che sarebbero stati su strade piuttosto sconnesse e difficili e, considerando anche le poche indicazioni, il rischio di sbagliare sarebbe stato piuttosto alto, oltre al fatto che, in caso di problemi, ci saremmo trovati in zone molto isolate.. l’esperienza e l’uomo vincono sulla tecnologia .

      Il meteo però non sembra dei migliori.. giornata uggiosa, incontriamo subito nebbia ed un po’ di pioggerellina.. ma siamo ottimisti, con la speranza che il tempo migliori e magari spunti un bel sole.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-1img3603.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-1img3607.jpg





      Il primo tratto di strada, lungo la statale, non offre un gran paesaggio, complice anche il meteo.. dopo circa 25 chilometri ecco la prima deviazione.. raggiunta Hadzici, non ci resta che seguire le indicazioni per Bjelasnica e Igman, zone montane ma turistiche e molto conosciute anche per le piste da sci.

      Il paesaggio diventa più interessante man mano che ci addentriamo nella zona montana vera e propria, famosa anche perché è quella che, prima della guerra, ospitò le olimpiadi del 1984.
      Le curve non mancano ma guidare non è difficile anzi abbastanza piacevole soprattutto nei punti in cui è possibile apprezzare un po’ di paesaggio come all’altezza di Veliko Polje dove ci fermiamo sia per dare uno sguardo alla zona con gli impianti che per un cimitero dedicato ai motociclisti del periodo della guerra.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-2img3610.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-3img3611.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-4img3612.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-5img3613.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-6img3614.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-7img3615.jpg






      In questa zona, poi, oltre ad un a specie di muro-monumento, si trova anche uno dei più tristi esempi di ciò che la guerra ha comportato, l’hotel olimpico abbandonato, una struttura diventata una vera e propria rovina.
      La natura e la montagna, però, sembrano attrarre ancora diversi turisti.. non mancano infatti alcune attività commerciali e costruzioni che sembrano piuttosto recenti.. il pensiero di ciò che era stato creato nel 1984 è un ricordo molto triste.

      Un paio di chilometri ancora ed ecco la deviazione, con la strada che comincia a scendere ed un paesaggio che cambia diventando molto più brullo e rurale.

      Restiamo un po’ perplessi non incontrando alcuna indicazione per Lukomir.. fortunatamente sappiamo come muoverci e quindi sono sufficienti quelle per gli altri villaggi della zona come Umoljani e, soprattutto, quelle per Brda e Milisici che abbiamo come riferimento proprio per raggiungere l’inizio dei 14 km di strada sterrata che portano a Lukomir.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-8img3618.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-9img3620.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-10img3624.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-11img3625.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-12img3626.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-13img3627.jpg





      Ma ci penseremo dopo visto che la prima meta di giornata è proprio Umoljani e soprattutto il trail che vorremmo fare per vedere sia il villaggio che le Studeni potok ed il Rakitnica canyon.

      La strada è quella giusta.. ecco i cartelli del trail accanto alle indicazioni del ponte sul Rakitnica ed alla deviazione per Umoljani.. non ci resta che salire e aspettare di trovarci, di qui a breve, nei pressi della necropoli.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-14img3630f.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-15img3632.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-16img3635.jpg






      La carreggiata non è certamente molto larga ma troviamo lo spazio per fermarci e salire sulla collina dove, oltre alle varie tombe di questo luogo antico, ci godiamo un bel paesaggio su tutta la zona circostante, cercando di intravedere anche qualche punto del trail che andremo a percorrere.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-17img3636.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-18img3637.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-19img5764.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-20img5766.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-21img5770.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-22img5772.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-23img5773.jpg





      Proseguiamo lungo questa strada che tutto sommato sembra in buone condizioni, anche se, come previsto, non troviamo indicazioni chiare e precise per raggiungere il villaggio e le Studeni potok.
      Non mancano di certo quelle di ristoranti o B&B e così, tra navigatore e andando anche ad intuito, seguiamo la strada che sale fino ad una koliba dove ci fermiamo per chiedere qualche indicazione.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-24img3639.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-25img3641.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-26img3642.jpg





      Non siamo lontani.. dobbiamo solo continuare a salire fino a raggiungere “gradina” (scopriamo poi che è una piccola frazione) e da qui iniziare a camminare.
      Visto l’ampio parcheggio, chiediamo se possiamo già salire a piedi da qui ma oggi è una giornata di festa ed è prevista una grande affluenza di persone per il pranzo.. lasciare l'auto qui non è permesso e così non ci resta che seguire la strada e continuare a salire.

      Ad un certo punto, però, l’asfalto sparisce e la strada si trasforma in sassi e ciottoli.. vediamo alcune costruzioni ma nessuna indicazione.. probabilmente è quello il punto da raggiungere ma non è il caso di andare avanti in auto (poveri ammortizzatori).. meglio tornare indietro e trovare il primo spazio utile dove lasciare l’auto.
      Manovra non facile in questa stradina davvero stretta ma alla fine individuiamo un piccolo prato in prossimità di una curva dove, seppur con qualche dubbio (proprietà privata? rischiamo qualche schioppettata da parte del contadino di turno?) che però, in pochi minuti, viene abbandonato dall’arrivo di due auto da cui scendono altri escursionisti..

      Finalmente ci siamo.. acqua, macchina fotografica e zaino in spalla iniziamo a percorrere questo tratto in salita che ci permette di vedere le "kuca" tipiche di questi villaggi (qualcuna però è molto recente, e si nota) finchè non raggiungiamo il punto di questa località da cui praticamente partono vari sentieri.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-27img5774.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-28img3643.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-29img5776.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-30img3645.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-31img5777.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-32img3646.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-33img5778.jpg


      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-34img5779.jpg





      I cartelli qui sono ben chiari.. quello che ci interessa è il sentiero per Lukomir via Studeni Potok.

      Il paesaggio è affascinante e particolare.. qualche minuto di sosta ed eccoci pronti a iniziare questo trail, complice anche l’arrivo di altri escursionisti che vediamo piuttosto “preparati” e che decidiamo di prendere come apripista.

      Bosnia-Erzegovina 2018, un'altra piacevole scoperta-35img5780.jpg




      Adesso non ci resta che incamminarci.
      Chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte (E.A.Poe)

      Diari: Bosnia 2018 - California2018 - Ecuador-Galapagos2017 - Uganda2016 - Slovacchia2016 - Madagascar2015 - Perù-Bolivia2014 - Real America e West USA2013 - Sudafrica 2012




    Tag per Questa Discussione

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Privacy

    ForumViaggiatori.com
    di Claudio Bonà
    Partita IVA: 06207570968

    Seguici su: