Khao Sok il sogno infinito
http://www.khaosok.com/
Uno dei paradisi ambientali dell'Asia, il mio preferito
Base: in loco oppure da Khao Lak
Se non ci siete mai stati vi consiglio di metterlo in prima fila nella vostra agenda
Thailandese, sappiamo bene che soprattutto noi Italiani amiamo il casino, i mercati
i locali, la vita insomma, anch'io faccio parte di questa numerosa schiera, forse..
non per caso turisti quasi nessuno, solo qualche scolaresca e qualche saccopelista.
Ma se in fondo alle vostre budella un giorno sentirete il richiamo dell'altra foresta
ricordate questo nome " Kaho Sok" o anche il "piccolo Gulin "
Il parco si divide in due zone : a piedoni e acquatico, comprende un'area di vaste
proporzioni fra le province di Surathani e Phngna.
Se avete poco tempo, diciamo un solo giorno senza pernottamento, consiglierei di
dirigersi verso l'headquarter presso la diga di Ratchaprapa, bigliettino per entrare
e via con una l/tail in esplorazione, si tratta di un'enorme invaso, ma è difficile capirlo,
non si riesce a vederne la fine. E' uno spettacolo della natura, alti faraglioni che si
innalzano al cielo ricordano la famosa località Cinese.
Ditero i faraglioni si nascondono magnifiche baie è un Gulin in miniatura ma mica
tanto e un the beach allo stato selvaggio. La sosta per pc nic o pranzo si effettua
presso un agglomerato di chiatte poste a lato di un fiordo.
Portatevi un tigre, un pesce gatto o un pesce sega ve lo cucineranno alla brace,
oppure pescatelo direttamente sul posto.