Nome utente o mail:

Hai già un account ?


Dimenticato password ?
clicca QUI
  • ACCEDI a FV    o     REGISTRATI

    ForumViaggiatori

    NOVITA' Assicurazione Viaggio AXA ASSISTANCE - SCONTO 10% solo per gli utenti FV - Codice Promo = FV10

     

    Che Tempo fa ?   dove andare nel mese di ...

     

    Coperto il 15% delle SPESE mensili SERVER275
     
    -
     

    Generico

      Italia   Europa   Nord
    America
      Centro
    America
      Sud America
    Antartide
      Asia   Africa   Oceania  

    VISTO ESTA PER GLI STATI UNITI:     https://www.esta-usa-visto.it     PER CHI PRETENDE UN SERVIZIO CON SUPPORTO IN ITALIANO

     

    LINK

    SCONTI &
    Convenzioni

      SCONTO 10%
    TravelParking
    MALPENSA
      SCONTO 10%
    TravelParking
    ORIO (BG)
      FiveSenses
    ANTIGUA
    Caraibi
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE
      SPAZIO
    DISPONIBILE


    Grazie Grazie:  0
    Mi Piace Mi Piace:  0
    + Login o Registrati per inviare un messaggio
    Pagina 1 di 6 12345 ... UltimaUltima
    Risultati da 1 a 15 di 79
    1. #1
      L'avatar di Ellifilo
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      staff
      Post
      2,344

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Smile Birmania. Diario di un viaggio programmato, ma imprevisto.

      Eccoci dunque qui a parlare di questo viaggio tanto atteso, tanto programmato, tanto bistrattato.

      Cominciamo dando un commento a caldo sulla Birmania: bella, ma solo sino alla saturazione. Anche perché l'abbiamo veramente trovata molto ripetitiva nell'offerta delle cose da vedere. La zona archeologica di Bagan è spettacolare e assolutamente da vedere un tramonto qui almeno una volta nella vita. Per il resto riporto le parole di un viaggiatore incontrato lungo il cammino "La Birmania è pane e pagode"... ovvero bisogna trovare un certo equilibrio, altrimenti se ne fa presto indigestione!
      Come accennato nel Viaggio in Diretta, siamo usciti non completamente soddisfatti da questo viaggio, forse perché le aspettative erano molto alte e nella nostra mente avevamo un'idea precisa, creata dai racconti di chi vi era stato e dai vari diari trovi in rete, che purtroppo è stata disillusa.
      Pensavamo di trovare un paese fermo nel tempo, ma (e per fortuna per loro) la dittatura ha sciolto molto i legacci permettendo alla modernità di investire il paese in neanche un anno, tanto che persino la mia Lonely Planet, uscita in Italiano i primi mesi del 2012, era quasi da buttare per le informazioni assai vecchie.
      Questo vuol dire che alla fine ci siamo trovati in un luogo "moderno, ma arretrato": macchinoni moderni che corrono su stradine asfaltate a mano, paraboloni ad ogni casa alle quali manca ancora la stanza del bagno, cellulari di ultima generazione ma continui blackout della corrente.

      Anche trovare un titolo a questo diario è stato veramente difficile. Quasi ogni giorno ce ne veniva in mente uno diverso e abbiamo presto capito che è impossibile descrivere questo luogo in una sola riga.
      Un titolo poteva essere: "Birmania. Pagode e volti" perché la maggior parte delle nostre foto alla fine riguarda questi due soggetti (e vi assicuro che io difficilmente faccio molti primi piani)...
      Oppure "Birmania tra antichità e progresso"... "Birmania noshoes"... "Monaci, cartacce e cani randagi"... ect ect...

      Ma veniamo al viaggio vero e proprio:




      Le tappe del viaggio sono state le seguenti:

      25/12: Volo Egyptair Malpensa-IlCairo; IlCairo-Bangkok
      26/12: Atterraggio a Bangkok e stop obbligato in attesa del giorno dopo
      27/12: Volo AirAsia Bangkok-Yangon. Visita di Yangon.
      28/12: Volo AirYangon Yangon-Bagan. Visita di Bagan
      29/12: Bagan
      30/12: Monte Popa
      31/12: Bagan
      01/01: Volo AirYangon Bagan-Mandalay. Visita di Amarapura, Ava, Sagaing
      02/01: Mingun, Mandalay
      03/01: Kalaw
      04/01: Pindaya Cave, Lago Inle
      05/01: Lago Inle
      06/01: Volo AirKBZ Heho-Yangon.
      07/01: Volo AirAsia Yangon-Bangkok.
      08/01: Bangkok (Chinatown).
      09/01: Volo Egyptair Bangkok-IlCairo; Volo IlCairo-Milano.


      ORGANIZZAZIONE
      Ho iniziato ad organizzare questo viaggio quasi 10 mesi prima della partenza, avendo trovato un volo ad ottimo prezzo. Avendo pochi giorni a disposizione ho optato per essere affiancata da un'agenzia locale che mi ha organizzato tutti gli spostamenti interni dandomi un'auto con autista per tutto il tempo: KO TAR TRAVELS & TOURS.
      La cosa si è rivelata essere ottima da alcuni lati e pessima da altri. Tornassi indietro però rifarei il tutto lo stesso con un'agenzia, perché abbiamo incontrato gente in completo fai da te che era abbastanza disperata.


      VOLO
      Piacevolmente colpiti dalla Egyptair l'anno scorso, abbiamo deciso di affidarci nuovamente a loro anche per questo viaggio... e la cosa è stata veramente pessima! Tanto eravamo stati felici di questa compagnia per il viaggio in Thai, tanto si sono veramente rivelati pessimi per questo. Abbiamo così deciso che non voleremo più con loro se non propriamente costretti.


      TRASPORTI
      Muoversi da soli in Birmania è fattibile, ma serve MOLTO tempo e molta forza di volontà. Se escludiamo i voli (praticamente impossibili da prenotare in fai da te), i collegamenti sono estremamente lenti: tenete conto che per fare da Bagan a Mandalay in aereo ci vogliono 30 minuti, se si opta per la macchina dicono 7 ore!
      La cosa positiva è che la Birmania al momento è un cantiere a cielo aperto. Ovunque stanno costruendo nuove strade che renderà prossimamente i collegamenti più veloci. Hanno da poco creato una mega strada che collega Yangon a Mandalay, ma percorrendola tutta dall'alto ho notato che sono veramente in pochi ad utilizzarla!
      Se siete in fai da te, la cosa migliore è però sempre affidarsi ad una delle mille piccole agenzie che prenotano qualsiasi tipo di biglietto.


      HOTEL
      Non fate come noi... non siate tirchi! Gli hotel belli costano poco rispetto a quelli occidentali (dai 50 ai 100$) e optate per questi, non per le più invitanti guest-house da 20$, perché potreste trovare sorprese non di certo invitanti!
      Abbiamo infatti notato che il livello minimo di pulizia ed igiene è veramente basso rispetto al nostro.. e lo vedrete nel nostro primo hotel di Yangon...


      CIBO
      Un punto assai dolente... ho amato tanto il cibo thailandese quanto ho odiato il birmano. Non sono riuscita per nulla ad andarci d'accordo, forse dovuto ad una certa intolleranza a sapori ed odori strani che sto subendo ultimamente... Fatto sta che ci siamo arresi e per buona parte del viaggio abbiamo mangiato all'occidentale.
      Tenete poi conto che l'igiene è a livelli molto bassi. Bere solo da bottigliette sigillate non spesso serve, visto che poi i piatti li lavano dove capita....
      E' pieno di bancarelle per strada, ma nessuna di queste ci ha mai veramente ispirato tanto da provarle.


      CLIMA
      Abbiamo optato per la stagione secca e credo sia stata la scelta migliore. Purtroppo però la Birmania ha un brutto vizio: uno sbalzo di temperatura di ben 20 gradi tra il giorno e la notte (si salva solo Yangon sempre calda).
      Ne consegue che tra il freddo e l'umidità della notte, sia io che Filo ci siamo beccati un bel raffreddore.


      SOUVENIR
      Se vi piace un souvenir, compratelo! Non pensate: "Qui ce ne sono 30.000 ad ogni bancarella, ci saranno anche nella prossima città!", perché ogni zona ha il suo piccolo souvenir che troverete a ripetizione spasmodica in ogni bancarella, ma da nessun'altra parte.
      Sul lago tutti vendevano solo barchettine di legno e statuette di donne giraffa, a Bagan bellissimi dipinti e sculturine di pescatori sulla luna (che purtroppo volevo a tutti i costi, ma mi sono lasciata sfuggire).


      LINGUA
      E' praticamente impossibile che qualcuno non parli inglese. Tra i più giovani troverete anche persone che parlano benissima 4 o 5 lingue.
      Ad Ava abbiamo incontrato una bambina di 12 anni che vendeva cappellini che parlava benissimo: inglese, italiano, francese....


      "NO SHOES"
      Le parole che ho letto più volte in questo paese. Perchè dovete sapere che in tutti i luoghi religiosi birmani è assolutamente vietato tenere le scarpe. E voi direte: "Vabbè... anche in Thai o in Giappone"... E no! Perché qui è vietato tenere anche i calzini, ma, cosa peggiore di tutti, è che l'obbligo non vale solo per l'interno dei templi... ma anche per la parte esterna...
      Per cui si è costretti a camminare su terreni dissestati, pieni di sassi, di sputacchi, di escrementi di uccelli e di scimmie, etc etc... Io forse sono esagerata, ma non cammino scalza neppure a casa mia e qui infatti me ne sono successe di tutti i colori... a Bagan mi sono tagliata con un sasso, ad Ava ho preso due schegge di legno, a Mandalay ho preso il raffreddore sulle piastrelle di marmo...
      La maggior parte delle volte era una tortura vera e propria... Persino la scalata del Monte Popa è avvenuta a piedi scalzi, su gradini dalla forma più dolorosa possibile... tanto che ci siamo chiesti "Quali peccati dobbiamo espiare secondo il Buddha?".
      Fatemi camminare tutto il giorno su un tacco 14, ma non chiedetemi di camminare scalza... per cui, se pensate di andarci... cominciate ad allenarvi prima e createvi un po' di calli xD


      Di sicuro mi sto dimenticando qualcosa... mal che vada lo aggiungo pian pianino che mi viene in mente!
      Ultima modifica di Ellifilo; 25 Dec 2013 alle 23:10
      Elisabetta, Filippo e Maria Sofia
      2009: HoneyMoon (NY, Orlando, Giamaica); Londra - 2010: Irlanda; Giappone - 2011: Malta; Roma; Portogallo; Thailandia - 2012: Toscana; Myanmar - 2013: Istanbul; Triora; Principato di Monaco - 2014: Cambogia-Thai; NY&Washington - 2015: Vietnam-Thai; Gerusalemme&Petra - 2016: Srilanka; Indonesia - 2017: Thailandia; Messico; Croazia




    2. #2
      L'avatar di mamanu
      <b><u>Menù Principale</u></b><b><u>Info Utente</u></b><b><u>Ringraziamenti</u></b><br>.<b><u>Menù Social</u></b><br>.
      Menù Principale

      Birmania. Diario di un viaggio programmato, ma imprevisto.
      Post
      274

      Paesi Visitati
      MAPPA

      Predefinito



      ATTENZIONE
      ----------------------

      Ci sono 78 risposte da leggere.

      Registrati oppure effettua la Login per leggere tutto - E' gratis, scegli come fare qui sotto !


      REGISTRATI:



      HAI GIA' UN ACCOUNT ?




    Tag per Questa Discussione

    Segnalibri

    Permessi di Scrittura

    • Tu non puoi inviare nuove discussioni
    • Tu non puoi inviare risposte
    • Tu non puoi inviare allegati
    • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
    •  
    Privacy

    ForumViaggiatori.com
    di Claudio Bonà
    Partita IVA: 06207570968

    Seguici su: