Oggi vi propongo una ricetta che mi ha fatto assaggiare un mio amico norvegese. Appena dico Norvegia, c’è subito un alimento che viene in mente: il salmone norvegese.

Il salmone è il pesce più diffuso nella cucina dei paesi scandinavi, insieme al baccalà, e ci sono molti modi per cucinarlo. Questo pesce Il salmone norvegese è conosciutissimo in tutto il mondo per la sua carne tenera e dal sapore molto delicato.

La ricetta che mi ha insegnato il mio amico è molto semplice, però un po’ lunga. Si tratta del salmone marinato in salsa all’aneto. In Norvegia questo piatto si chiama Gravlaks ed è accompagnato dalla senape, perché come dice lui “il rosa dolce si sposa bene con verde acido!”. Vi metto un link della ricetta originale del salmone marinato, scegliete voi quale è la più buona!

Ho conosciuto Rolf quattro anni fa quando è venuto in vacanza a Catania, la mia città. Ci siamo incontrati in un pub e tra una birra e l’altra siamo diventati amici. Ogni anno viene in Italia e ce ne andiamo in giro a mangiare le prelibatezze italiane, mentre a casa riproponiamo la cucina norvegese. Quest’anno è venuto a Catania per la Domenica delle Palme e mentre tutta Italia mangiava zuppa di cozze e pastiera, a casa mia mangiavamo salmone e Tilslørte bondepiker, un dolce tipico norvegese.

Ecco la ricetta del salmone marinato in salsa all’aneto, alla maniera di Rolf.

Ingredienti:
· 500 gr di filetto di salmone norvegese
· limone, aceto di mele, pepe, sale, aneto
· 50 gr di farina


Preparazione:
Tagliate il salmone a fette e disponetele in un recipiente abbastanza capiente. Immergetelo in una salsa di limone (io ne ho usati 3), un bicchiere di aceto, sale, pepe e qualche ramoscello di aneto.

Il gioco è fatto se non fosse che il salmone deve marinare per molto tempo, da mimino di 1 giorno fino a 4 giorni. Noi l’abbiamo fatto marinare un giorno e mezzo. A detta di Rolf il gusto non era proprio quello autentico, ma a me è piaciuto lo stesso.

Una volta che la marinatura è terminata, scolate il salmone ma non buttate il liquido: mettetelo in una padella con la farina e fate rapprendere il sugo finché non diventi una salsa omogenea.

Servite il salmone marinato con la salsa all’aneto e qualche rametto di aneto.
Buon appetito!